Come ci relazioniamo davvero alla moda?

Come ti vesti? Una componente pratica dei vestiti è importante per te (per renderlo conveniente)? Oppure è importante che ti piaccia (per renderlo bello) ? E che la scelta dell’abbigliamento sta parlando del tuo atteggiamento nei confronti della vita?

Boutiques, riviste, schermi televisivi, Internet – Oggi le tendenze della moda sono disponibili per tutti … ma non tutti noi li accettiamo facilmente. E qui non è una questione di gusti personali, età o capacità finanziarie: il nostro aspetto ci aiuta a determinare noi stessi e suggerisce cosa vogliamo esattamente mostrare ad altre persone. Diamo ai vestiti solo un significato pratico o lo mettiamo, in modo che ti piaccia anche? Vogliamo usare la tavolozza creativa della moda o ancora ci confonde?

La moda ci confonde

“Ogni stagione compro riviste di moda e vado a shopping, insignificante e spietato”, scherza Irina 39 anni tristemente. I suoi armadietti sono chiusi con difficoltà, ma indossa principalmente jeans e dolcetti. “Mi manca la determinazione”, ammette. – Da bambino, ho toccato le cose di mia sorella e, ad essere sincero, non so ancora cosa mi va bene “. Come imparare ad essere attraenti per questo che non si è permesso di mostrarsi in una luce redditizia? “Il non ritrovatore è legato a come i nostri genitori ci hanno guardato durante l’infanzia”, ​​ricorda lo stilista personale Isabel Tomas. – La ragazza, che era vestita più “pratica” di quanto magnificamente, dovrà imparare a costruire il suo “io” basato su altri modelli “*.

Per abituarsi alle tendenze, devi regalarti bene. “Più ci sentiamo fiduciosi, più pronto a osare”, continua lo stilista. Il colore è un barometro sensibile del nostro umore. Ad esempio, rosso, un simbolo di energia: “Dopo essere sopravvissuto a una sorta di dramma personale, molti cessano di indossarlo. E tornare a rosso quando il saldo viene ripristinato “.

Cosa fare? Inizia con gli accessori

Vestirsi è lo stesso che prendersi cura di te stesso: applicare la crema, quindi il trucco e l’aroma, selezionare attentamente l’abbigliamento, godendosi il fatto che ci preoccupiamo di noi stessi e come gli altri. Copping Pictures dalle riviste di moda è inutile. Prima di iniziare a padroneggiare le tendenze della moda, è meglio buttare fuori dall’armadio tutti i vestiti in cui non riconosciamo noi stessi come ci piacciono. E poi inizia gradualmente le modifiche, aggiornando quelle cose la cui scelta ci confonde meno. Ad esempio, scegli gli accessori: gioielli, scarpe, borsa o collo di un collo … e ricordiamo regolarmente che abbiamo sempre il diritto di errore.

Ci infastidisce

Le “vittime della moda” sono lungi dall’essere sempre quelle che sono accettate così chiamate. Coloro che le negano disperatamente spendono molta forza su questo. Milena, 42 anni, la testa di un grande progetto su Internet, indossa solo lo stesso tipo di tuta per pantaloni neri: “Non ho intenzione di mettersi in mostra prima di nessuno, opportunità per me in primo luogo. E non mi interessa se a qualcuno non piace “.

Oggi, quando gli stilisti ci offrono tutti gli abiti

https://carehealth.ind.in/gallery/

che abbiamo desideri, allontanarti da finestre alla moda significa trovare la nostra paura per diventare dipendente dall’aspetto e dall’incapacità di giocare liberamente in immagini diverse. “Sarà utile chiederci la questione di chi, in effetti, ci vediamo quando ci vestiamo, – Crede Isabelle Tom. – Davanti allo specchio, non visitiamo mai l’unico: inconsapevolmente valutiamo il nostro vestito con gli occhi dei nostri genitori, amici e conoscenti … ”Forse l’abito alla moda risorgeva in una donna adulta la memoria che sua madre la trattava come una bambola? O forse qualcosa di brillante causerà l’invidia di sorella? A volte è difficile per noi correre rischi e attirare gli occhi di altre persone su noi stessi. Ma giocare con la moda è anche un modo per liberarsi dal loro potere e sentirsi come una donna piena.

Cosa fare? Gioca con le norme

Sebbene migliaia di persone seguano diligentemente le modifiche della moda (e spesso sembrano una faccia), ci sono così tante opzioni che ognuno di noi può mostrare le nostre abilità creative al di fuori delle norme che sono molto arbitrarie qui. Inoltre, non definiamo il nostro stile una volta per tutte, cambia costantemente. Se la familiarizzazione con la moda non è stata troppo fluida, puoi usare altre fonti di ispirazione – film, dipingere … mescolare dettagli pertinenti e classici, ridisegnare vestiti, concentrarsi su accessori originali – tutto ciò significa creare il tuo stile.

Dà fiducia

Acquistare i vestiti e gli accessori di marchi famosi, sembriamo classificarci a coloro il cui aspetto e gusto ci sembrano impeccabili. “Non appena ho potuto, ho iniziato a metterlo sui balletti Chanel”, ammette Marina 32 anni, traduttore. – Allora – sulla borsa Hermès. Il marito dice che sto inseguendo i marchi. E ha ragione. Quindi sento di non essere più un povero studente che una volta è arrivato in una grande città dalla provincia, ma una donna di successo “.

L’immagine composta da dettagli “marchiati” suggerisce che una persona non ha senso del proprio valore? “Una cosa di un marchio famoso può dare a qualcuno che non si è mai guardato con simpatia, l’illusione che alla fine se lo meritava, – Conferma Isabelle Tom. “Ma se una donna trascura il suo aspetto o cammina con un topo grigio di rimanere inosservato, questo può parlare esattamente lo stesso di una mancanza di amore”. La “patch” del marchio di moda non guarirà questa ferita, soprattutto se l’outfit in realtà non è sul viso e non per il corpo. È necessario per questo abbandonare il modello di culto di una borsa o delle scarpe create da un eminente designer? Senza significato. Abbiamo il diritto di coccolarci. Dopotutto, un amore fugace può portare minuti piacevoli. Basta non ingannare te stesso e aspettare di più dall’acquisto di più di quanto possa effettivamente dare ..

Cosa fare? Osa indossare modelli unici

Moda non solo nei grandi negozi. Ci sono anche panchine con cose vintage e boutique di stilisti, noti solo a uno stretto cerchio di esperti. E tali vestiti non sono necessariamente costosi. Un’altra opzione è quella di utilizzare i servizi di un sito di abbigliamento e scarpe (ad esempio, EasyTiger.Ru, scarpefrey.Com), dove puoi inventare tu stesso il design e i colori del prodotto. Oppure trova una buona sarta, pronto ad aiutare a creare uno stile e scegliere il tessuto … e goditi la tua originalità.

La moda ci affascina

Come alcuni riescono a combinare silhouette, colori reali e rimangono così facilmente ed elegantemente? Secondo la 38enne Lyudmila, un avvocato (è vestita con ampi pantaloni bordeaux con una vita alta, stivali in pelle scamosciata di colore ocra e cappotto in una gabbia blu giallo), questa è solo una questione di interesse personale e sé -Confidenza: “Non ho osato andare oltre la portata per molto tempo a lavorare in codice di abbigliamento. Ma ora sto cercando il mio stile, capisco tutto meglio che mi si adatti e ho sempre meno paura delle opinioni critiche “.

Facile e libero da indossare i tuoi vestiti – questo significa sentirsi liberi. Possiamo accettare o no ciò che la moda ci offre. Indossa quello che vogliamo e il modo in cui ci piace. “Ma allo stesso tempo, la nostra vita ci richiede di rispettare i codici, le regole e le norme di abbigliamento”, pensa Isabelle Tom. – I nostri vestiti non sono solo un modo di auto -espressione, ma anche una certa forma di cortesia, interazione sociale. Ci siamo ancora “ci incontriamo con l’abbigliamento”, e quindi è più facile per noi trovare contatti con altre persone, quando non è in conflitto troppo. Pertanto, vale la pena ricordare che vestiti diversi sono buoni in circostanze diverse e non provocare senza la necessità di confondere nel tuo interlocutore. “.

Cosa fare? Risolvi la situazione

Vesti chi non siamo, non ho bisogno. Ma se i vestiti sono un messaggio che ci rivolgiamo agli altri, è improbabile che mettano lo stesso costume, andando per un’intervista con un potenziale datore di lavoro, a un appuntamento romantico o per incontrare amici della scuola. Scegliamo i nostri vestiti a seconda della situazione e dell’umore. Ma è vero il contrario: indossare cose in cui ci sentiamo bene, fissiamo il tono giusto e tutte le riunioni successive!

* IO. Thomas, f. Veysset “Sei così francese! Cultivez Votre Style “(edizioni de la Martiniere, 2012).

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Scroll to Top